«Lo Spirito della verità vi guiderà a tutta la verità».

Mercoledì VI Settimana di Pasqua
Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 16,12-15)
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La vita spirituale è un percorso che dura tutta la vita, non qualcosa di acquisito una volta per sempre. Ci sono delle verità, di noi stessi, di Dio, che ancora dobbiamo scoprire. Ci sono delle verità, dice Gesù, di cui ancora non sappiamo portare il peso.
Se davvero desidero conoscere la pienezza della verità devo armarmi di pazienza e umiltà. Gesù ha detto e dato tutto: noi abbiamo bisogno di tempo per capire ciò che egli ha detto. Ma le cose che egli ha detto non sono nascoste o segrete, riservate a pochi eletti. Certo, per comprenderle dobbiamo spalancare il nostro cuore e la nostra intelligenza, farci aiutare, leggere e meditare, portare nella preghiera ciò che abbiamo scoperto.
Ma non c’è nulla di impossibile: lo Spirito Santo è colui che ci accompagna in questa progressiva scoperta, di verità in verità. Lo Spirito Santo che è dono del risorto è in continua comunione col Figlio e con il Padre.

In attesa della Pentecoste invochiamo con forza e passione il dono dello Spirito: che vinca le nostre resistenze, che superi le nostre tenebre, che ammorbidisca la nostra durezza per portarci alla verità tutta intera!