«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo»

Venerdì II Settimana del Tempo Ordinario
Dal Vangelo secondo Marco (Mc 16,15-18)
In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Papa Paolo VI disse: «La Chiesa è comunione, basta che sia se stessa ed è missionaria». Tanti hanno scelto di andare a vivere la loro vocazione in terra di missione, offrendo lo sradicamento dalla propria terra come olocausto per il Signore e per i fratelli di tutto il mondo. E’ il mondo di Dio che entra nel mondo degli uomini, trasformandolo per mezzo dello Spirito Santo.
Il Regno di Dio è Gesù: ci si impegna nel regno di Dio in proporzione all’amore che si ha verso Gesù. Nella misura in cui lo si ama, si vuole che sia conosciuto e amato da tutti perché tutti siano salvi.
La preghiera è un segno inconfondibile che siamo missionari.