«Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio».

Venerdì X settimana del Tempo Ordinario

«Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio».

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,27-32)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore.
Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna.
Fu pure detto: “Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto del ripudio”. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, eccetto il caso di unione illegittima, la espone all’adulterio, e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Seguire Gesù implica una scelta totale di vita che richiede prima di tutto lotta continua al peccato e ad ogni compromesso. Attenzione ai compromessi! Una vita affettiva è vissuta in Gesù quando c’è l’impegno grave di fuggire anche le occasioni prossime di peccato. Gesù è chiarissimo «Chiunque guarda una donna (anche un uomo) per desiderarla, ha commesso adulterio con lei nel suo cuore». Bisogna essere nel mondo, ma non del mondo. Non basta confessarsi per vincere il peccato, ma occorre che la confessione sia una vera conversione, una decisione presa con gioia nel Signore. Scegli! – Amen