«Battezzate tutti i popoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo».

Domenica Solennità Santissima Trinità

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 28,16-20)

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono.
Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

«Battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo»: immergendoli nella persona del Padre, nella persona del Figlio e nella persona dello Spirito Santo. Le tre persone sono uguali e distinte; amandosi infinitamente sono «tre in uno», un solo Dio in una sola comunione infinita d’amore di tre persone.
«Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo»; siamo immersi nella vita trinitaria, Gesù rimane unito alla natura umana in eterno ed è il principio attivo della nuova umanità da lui fondata, per sempre presente nella sua Chiesa.
Prendiamo coscienza che il Signore è dentro di noi, che c’è una novità di vita in noi, che c’è la pienezza dello Spirito in noi, che c’è la presenza del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, che c’è una capacità di intendere le cose di Dio, che c’è una nuova umanità dentro di noi. – Amen