«Lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome vi insegnerà ogni cosa».

lunedì V Settimana di Pasqua

«Lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome vi insegnerà ogni cosa».

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 14,21-26)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».
Gli disse Giuda, non l’Iscariòta: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi, e non al mondo?».
Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito.
Lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui». Questo per noi è già avvenuto nel Battesimo e non è una dimora inattiva, ma un modo di essere presente, attivo.  Il nostro essere è in Dio che ci crea continuamente, così come il Padre genera continuamente il Figlio.  «Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e» – la  conseguenza stupenda – «mi manifesterò a lui». Questo è il bello: la relazione vitale, profonda. Ci sarà sempre una relazione d’amore con Dio che crea in noi suoi figli, istante per istante, come genera, in un modo di essere eterno, il Figlio nello Spirito Santo.
Lo scopo di tutta l’azione dello Spirito è manifestarci in volto di Dio, di farci avere esperienza di Dio in maniera piena e profonda, non parziale, fino al punto di poter dire: «Io ho visto il Signore!».
La manifestazione di Gesù è un fatto continuo nella nostra vita, è come il respiro, perché siamo amati dal Signore e la sua manifestazione non è una cosa strana, ma una realtà continua. – Amen