«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo».

Mercoledì  IV Settimana di Pasqua

«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo».

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 16,15-20)

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio.
Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

«Andate in tutto il mondo…..».  Perché li manda?  Scopo ultimo della missione è far partecipare alla comunione che esiste tra il Padre e il Figlio. Si è missionari prima di tutto per ciò che si è: Chiesa che vive profondamente l’unità dell’amore. I discepoli devono vivere l’unità fra di loro rimanendo nel Padre e nel Figlio perché il mondo conosca e creda.  «Proclamate il vangelo»: lo scopo è condurre gli uditori a ripetere la confessione di Pietro: «Tu sei il Cristo». L’evangelizzazione avviene in forza della salvezza ritrovata dentro di noi. Il missionario crede alla potenza trasformatrice del Vangelo e annuncia la conversione all’amore e alla misericordia di Dio, esperienza di una liberazione integrale fino  alla radice di ogni male, il peccato.
Fratelli della comunità La Nuova Gerusalemme nella Parola di oggi sentiamoci chiamati in causa. L’unità e l’amore all’interno delle nostre comunità è la forza, la potenza di Dio che ci fa vivere concretamente la Chiesa, la Parrocchia. La nostra testimonianza deve far suscitare esclamazioni:
«Guarda come si amano»; faremo così la volontà di Dio e saremo veri missionari. – Amen

«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo».

Mercoledì IV Settimana di Pasqua

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 16,15-20)

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio.
Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

«Andate in tutto il mondo…..».  Perché li manda?  Scopo ultimo della missione è far partecipare alla comunione che esiste tra il Padre e il Figlio. Si è missionari prima di tutto per ciò che si è: Chiesa che vive profondamente l’unità dell’amore. I discepoli devono vivere l’unità fra di loro rimanendo nel Padre e nel Figlio perché il mondo conosca e creda.  «Proclamate il vangelo»: lo scopo è condurre gli uditori a ripetere la confessione di Pietro: «Tu sei il Cristo». L’evangelizzazione avviene in forza della salvezza ritrovata dentro di noi. Il missionario crede alla potenza trasformatrice del Vangelo e annuncia la conversione all’amore e alla misericordia di Dio, esperienza di una liberazione integrale fino  alla radice di ogni male, il peccato.
Fratelli della comunità La Nuova Gerusalemme nella Parola di oggi sentiamoci chiamati in causa. L’unità e l’amore all’interno delle nostre comunità è la forza, la potenza di Dio che ci fa vivere concretamente la Chiesa, la Parrocchia. La nostra testimonianza deve far suscitare esclamazioni:
«Guarda come si amano»; faremo così la volontà di Dio e saremo veri missionari. – Amen