«Và, tuo figlio vive»

Lunedì IV Settimana di Quaresima

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 4,43-54)

In quel tempo, Gesù partì [dalla Samarìa] per la Galilea. Gesù stesso infatti aveva dichiarato che un profeta non riceve onore nella propria patria. Quando dunque giunse in Galilea, i Galilei lo accolsero, perché avevano visto tutto quello che aveva fatto a Gerusalemme, durante la festa; anch’essi infatti erano andati alla festa.
Andò dunque di nuovo a Cana di Galilea, dove aveva cambiato l’acqua in vino. Vi era un funzionario del re, che aveva un figlio malato a Cafàrnao. Costui, udito che Gesù era venuto dalla Giudea in Galilea, si recò da lui e gli chiedeva di scendere a guarire suo figlio, perché stava per morire.
Gesù gli disse: «Se non vedete segni e prodigi, voi non credete». Il funzionario del re gli disse: «Signore, scendi prima che il mio bambino muoia». Gesù gli rispose: «Va’, tuo figlio vive». Quell’uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino.

Proprio mentre scendeva, gli vennero incontro i suoi servi a dirgli: «Tuo figlio vive!». Volle sapere da loro a che ora avesse cominciato a star meglio. Gli dissero: «Ieri, un’ora dopo mezzogiorno, la febbre lo ha lasciato». Il padre riconobbe che proprio a quell’ora Gesù gli aveva detto: «Tuo figlio vive», e credette lui con tutta la sua famiglia. Questo fu il secondo segno, che Gesù fece quando tornò dalla Giudea in Galilea.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Chi ha il dono della fede in Cristo e aderisce a lui ha dentro di sé la vita di Dio: Ogni uomo è stato pensato e amato da Dio, è una proiezione del suo amore infinito, è un miracolo d’amore.
Quando io vado in una città di giorno, in piena luce mi fido di me stesso perché vedo; ma se fosse notte, nel buio completo, dove io non so più niente, allora metto la mia mano nella sua e dico   «Signore adesso sei Tu che mi guidi». Allora io mi fido veramente perché non vedo niente! Noi abbiamo tanto di chiaro per stare in piedi, ma tanto di oscuro da continuare a cercare e a soffrire. Com’è il tuo rapporto di fede con Gesù? Oggi dì a Gesù: «Io sarò sempre con te o Signore, e farò tutto ciò che mi dici, anche l’assurdo». – Amen