«Chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà».

Giovedì dopo le Ceneri

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 9,22-25)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La vita fuori di Cristo è una vita che è perduta. Quando perdi la vita per Cristo la ritrovi veramente; quando la salvi la perdi perché la getti dietro a ciò che non vale.
Per te cos’è vivere? Per voi, marito e moglie – guardatevi in volto – per voi, fidanzato e fidanzata, cos’è vivere? Da quando non vi ponete questa domanda? Se non vi ponete la decisione definitiva, allora vi ponete il problema della pelliccia, vacanza, dei mobili nuovi a cui pensate per far passare le malinconie che vengono da una vita senza senso. Se state male è perché in realtà non affrontate la vita. Non potete trovare la risposta in ciò che non ha senso; dice bene la Scrittura: «Perché spendete il vostro denaro per ciò che non sazia?». (Is. 55,2). Il vuoto del cuore non può essere colmato dai soldi! Quando uno ha posto tutto il suo cuore nelle cose di questo mondo, non c’è più spazio per Dio ma non c’è spazio neppure per l’uomo, non c’è più spazio nemmeno per lui stesso!
Quando preghi, tu esci da te stesso. Mentre esci da te, i sentimenti di Gesù entrano dentro di te. Mentre preghi, il pensiero di Gesù irrompe dentro di te. Tu senti allora che il vuoto del tuo cuore si riempie dell’amore di Gesù, il Figlio che ti rivela il mistero del Padre! Lasciati riempire dal suo amore. – Amen