«Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

Sabato I Settimana del Tempo di Avvento

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 9, 35-10,1.6-8)

In quel tempo, Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità.
Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!».
Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità.
E li inviò ordinando loro: «Rivolgetevi alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Le moltitudini che andavano dietro a Gesù erano poveri, oggetto da parte dei capi di mille persecuzioni, oppressioni ed ingiustizie. I poveri impotenti davanti al potere, umiliati, illusi, delusi e spogliati da una legislazione fatta dai ricchi per i ricchi, entrano nel cuore di Cristo e lo riempivano di sofferenza.
 E’ necessario che tu t’interroghi con il coraggio della verità, per vedere quante persone sono stanche e abbattute per la tua prepotenza, per il tuo farla da padrone, per l’uso del denaro come ti pare e piace. Quanta gente è «stanca ed abbattuta» perché umiliata, deve mettersi in fila per un pacco mensile? Moltitudini  «stanche» e «abbattute», gente avvilita perché senza lavoro, sottratto da stipendi inconcepibili e assurdi. Gente stanca e avvilita per le parole: quel Gesù che cercano viene reso sempre più evanescente da gente che predica ma non lo vive.
La gente chiede ai pastori che vivano quel che insegnano e vivano in mezzo a loro. Il mondo ha bisogno di apostoli, evangelizzatori, catechisti, che evangelizzano per trapianto vitale.
La forza del cristiano è la sua vita che diventa un Vangelo vivente.