«…vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio».

Lunedì XXXIV Settimana del Tempo Ordinario

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 21, 1-4)

In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Perché quella vedova diete quello che oggi corrisponde a pochi centesimi ed era tutto quello che le rimaneva, mentre gli altri davano il superfluo? Perché lei diete tutto quello che aveva per vivere?
Tutto quello che aveva per vivere lo ha dato al Signore, questa vedova in cuor suo era in dialogo vitale con colui al quale dava l’offerta, cioè il Signore.
Più è intenso il dialogo, più spontanea è l’offerta, perché nel dialogo l’altro diventa il più importante e succede un qualcosa che si capisce soltanto nel dialogo di amore che c’è tra lei e il Signore.
Questo dialogo vitale cambia tutti i nostri rapporti perché abbiamo un’altra ottica, un altro modo di vedere, che è quello di Cristo Gesù.