«Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio».

Martedì XXV Settimana del Tempo Ordinario

Dal Vangelo secondo Luca  (Lc 8, 19-21)

In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.
Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti».
Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Neanche il grande onore, l’essere madre di Gesù, rende beati. L’unica beatitudine è ascoltare e mettere in pratica la parola di Dio: è proprio ciò che fa Maria.
Lei è l’apripista di  una nuova via per relazionarci con Dio, perché è immersa nella volontà del Padre. Oggi qualcosa deve cambiare. Bisogna convertirsi. A che cosa prima di tutto? Ad ascoltare Dio.
La Comunità ci prepara e aiuta all’ascolto affinché la parola di Dio penetri dentro di noi e ci riveli il volto di Dio.
Mediante l’ascolto, tutto il modo di pensare di Dio, che è infinitamente diverso dal nostro, entra dentro di noi.