«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo».

Mercoledì XVII Settimana del Tempo Ordinario

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 13, 44-46)

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli:
«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.
Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Il mercante della parabola era un affamato di soldi senz’altro, ma non capite il paragone? Per forza ha trovato la perla preziosa: perché l’ha cercata!
Il desiderio, Dio lo dà a tutti. Perché allora quell’uomo ha visto il tesoro nascosto e gli altri no?
Perché era un inquieto, uno scontento, voleva qualcosa in più!
Che bello arrivare a questa decisione definitiva: Signore, ti ho intravisto, ora lascio tutto, in modo particolare i miei ragionamenti, e mi butto completamente dentro di te».
Allora viene fuori l’esperienza grossa, l’esperienza dell’amore di Dio; la Comunità ci aiuta molto, ci plasma al punto di essere molto docili all’azione dello Spirito Santo.