«…chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore».

Martedì XVI Settimana del Tempo Ordinario

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 20, 20-28)

In quel tempo, si avvicinò a Gesù la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli e si prostrò per chiedergli qualcosa. Egli le disse: «Che cosa vuoi?». Gli rispose: «Di’ che questi miei due figli siedano uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno». Rispose Gesù: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io sto per bere?». Gli dicono: «Lo possiamo». Ed egli disse loro: «Il mio calice, lo berrete; però sedere alla mia destra e alla mia sinistra non sta a me concederlo: è per coloro per i quali il Padre mio lo ha preparato».
Gli altri dieci, avendo sentito, si sdegnarono con i due fratelli. Ma Gesù li chiamò a sé e disse: «Voi sapete che i governanti delle nazioni dóminano su di esse e i capi le opprimono. Tra voi non sarà così; ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo. Come il Figlio dell’uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
«Chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore». Non potete sentirvi importanti per il ruolo che avete o non importanti per il ruolo che non avete. Non potete sentirvi importanti perché avete delle qualità o non sentirvi importanti perché non avete delle qualità. Questa è la prostituzione del nostro essere! Non possiamo fare questo.
Spesso parlando del più e del meno mi capita di chiedere: «Qual è il tuo sogno? Sarebbe interessante capire per che cosa vivi».
Quando mi danno la risposta di ciò che fanno, dentro di me dico: Hai bisogno di un motivo più alto. Hai bisogno del Signore che ti dice: «Seguimi!». Avete bisogno di un motivo più alto, cioè la vocazione: Quello è tutto. Sei tribolato perché vivi una vita in contraddizione tra quello che tu pensi e che vorresti e quello che invece vivi? Quando trovi il motivo più alto e definitivo nasce la tua identità. Finalmente entri in te, prendi la tua vita in mano e la destini con amore e intelligenza per sempre. E li inizia il cammino della pienezza.
Hai bisogno di un motivo più alto! Vuoi arrivare al termine della vita senza sapere per chi vivi? Chi puoi avere al di fuori di Cristo per spendere la tua vita? – Deciditi!