Parola del giorno: « Si raccoglie forse uva dagli spini, o fichi dai rovi?».

Mercoledì XII Settimana del Tempo Ordinario

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 7, 15-20)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci! Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dagli spini, o fichi dai rovi? Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi; un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni. Ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco. Dai loro frutti dunque li riconoscerete».

Commento di Suor Doriana
Gesù ci chiede di non giudicare ma nello stesso ci offre un criterio di discernimento. Siamo cattivi o buoni in base ai frutti. Se i frutti sono buoni anche l’albero è buono. Se le nostre azioni, i nostri comportamenti sono guidati dalla logica carnale ecco che tutto ciò che è di negativo verrà fuori: orgoglio, calunnia, gelosia, invidia…se invece i noi prevale la logica spirituale allora avremo i frutti dello Spirito Santo. Dove c’è lo Spirito Santo il clima è totalmente diverso.