Parola del giorno: «non siete capaci di portarne il peso».

Mercoledì 24 maggio 2017 – VI Settimana di Pasqua

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 16, 12-15)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

Commento di Suor Doriana
Chi ama rispetta profondamente l’altro/ altra, perché ciò che gli sta più a cuore è il vero Bene. Così fa Gesù, proprio perché ci ama non ci sommerge con la verità che potrebbe solo schiacciarci. Ci guida, ci accompagna gradualmente nel cammino spirituale. Sarà lo Spirito Santo a guidare alla verità tutta intera del Mistero grande di Gesù Cristo, del suo infinito amore per noi, amore umano di quell’Amore di Dio che è venuto a rivelarci, manifestarci, donarci e condividere. È lo Spirito Santo che rende i nostri cuori di carne capaci di amare divinamente, cioè totalmente, gratuitamente, incondizionatamente, tutti e ciascuno. Senza attendere di essere ripagati, gratificati, ricompensati. Perché è amare il dono più grande e prezioso per un cuore umano, amare come ama Dio. Amare come Dio ci ama in Gesù Cristo nella bellezza e ricchezza dello Spirito Santo.