Parola del giorno: «Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore».

Martedì V settimana di Pasqua

Dal Vangelo secondo Giovanni  (Gv 14,27-31)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi.
Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate.
Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il prìncipe del mondo; contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco».

Commento di  Suor Doriana
Che gioia pensare che tutto ciò che il Signore permette nella nostra vita ci dà la possibilità, accogliendolo, di poter dire al Padre il nostro amore. Nella vita del cristiano la pace non è assenza di conflitti o problemi ma è il dono di un modo nuovo di vivere. Perciò non temiamo ma esultiamo nello Spirito Santo perché Gesù è nel Padre e ci dona la sua stessa vita per essere e operare in lui e per lui.