Parola del giorno: « Allora essi partirono e predicarono dappertutto».

Martedì  II settimana dopo Pasqua San Marco

Dal Vangelo secondo Marco  (Mc 16, 15-20)

In quel tempo, Gesù apparve agli Undicie disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demoni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio.
Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

Commento di Suor Doriana
Quelli che credono in Gesù avranno una fede operativa, i segni ne sono la manifestazione. La potenza della fede è grande, perché è il credere non in una persona ma nel Figlio di Dio. Invochiamo la forza dello Spirito Santo perché come fornace ardente aumenti la fiamma della nostra fede perché con essa la nostra vita sarà realmente diversa, ci renderà conformi a Gesù, perché è lui l’autore e il perfezionatore della nostra fede. E oggi potremmo continuare la sua stessa opera.