Parola del giorno: “…E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio”

2a Domenica del Tempo Ordinario  “ A”

Si può testimoniare solo di ciò di cui si è fatto esperienza. Così nella vita spirituale, ma non sempre testimonianza e missione coincidono con una esperienza piena. La missione, l’annuncio spesso diventano il luogo stesso che fa crescere nell’esperienza di Dio, del suo Amore, della sua Presenza. È annunciando, servendo che si cresce nel dono di quella conoscenza che ci supera perché non si conquista ma si riceve.

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 1,29-34)

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».

Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Commento di  Suor Doriana