Parola del giorno: “Chi è mia madre?”

lunedì – PRESENTAZIONE DELLA B. V. M. AL TEMPIO

Vangelo del giorno: Mt 12,46-50

Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo, mentre Gesù parlava ancora alla folla, ecco, sua madre e i suoi fratelli stavano fuori e cercavano di parlargli.
Qualcunoicona gli disse: «Ecco, tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e cercano di parlarti».
Ed egli, rispondendo a chi gli parlava, disse: «Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?».
Poi, tendendo la mano verso i suoi discepoli, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli, egli è per me fratello, sorella e madre».

Fermiamoci un momento. Senza fretta. Senza correre a cercare la risposta, ammesso che ne fossimo capaci. Aspettiamo che ci venga dalle labbra di Gesù, che pone la domanda non ad altri, ma a se stesso, ben sapendo che sarà lui a dover rispondere. E lo farà senza esitazione. Aspettandosi dagli altri solamente attenzione. E comprensione. La mamma è lì di fuori che lo cerca. Glielo dicono. E lui che cosa fa? Se ne esce con quel secco: “Chi è mia madre?”. Davvero non si spiega. E non si capirebbe la domanda, se non ci fosse subito in arrivo la sua risposta che apre a una visione straordinaria che pone sua madre al primo posto. Dopo Dio, naturalmente. E accanto a lei tutti quelli che son pronti a fare come lei.